Get Adobe Flash player

il trekking

sentiero__geo-mineralogico_miniera_di_Rio_Marina

Partendo dal museo si attraversano i principali cantieri della miniera di Rio Marina percorrendo le strade un tempo utilizzate per il trasporto del minerale estratto. L’itinerario che collega i vari cantieri minerari attraversa vaste aree a macchia mediterranea dove le guide hanno la possibilità di illustrare le varie specie botaniche presenti ed il loro adattamento ad un ambiente così particolare. Lungo il percorso è facile incontrare animali selvatici quali il cinghiale, la lepre e la pernice rossa oltre ad una nutrita rappresentanza dell’avifauna.

Nel corso della visita analizzeremo le particolarità di ciascun cantiere:

Cantiere Bacino– in questo cantiere, posto a nord-ovest dell’abitato di Rio Marina, i lavori a livello industriale iniziarono a partire dal 1860 con l’estrazione di ematite. I minerali accessori sono principalmente pirite e quarzo. Negli anni 80 quando era già cessata l’attività estrattiva si rinvennero notevoli cristallizzazioni di ematite tanto da far conoscere questo cantiere ai collezionisti di minerali di tutto il mondo.

Cantiere_Valle_Giove_-_Rio_MarinaCantiere Valle Giove – posto sulle pendici del Monte Giove,  i lavori iniziarono negli anni 50 per cessare negli anni 80. Il minerale estratto era principalmente l’ematite mentre i principali minerali accessori sono adularia, calcite, epidoto, fluorite, galena e quarzo. Oggi il cantiere si presenta ai visitatori del parco minerario con l’imponenza dei suoi gradoni di lavorazione.

Cantiere_Falcacci_-_Rio_MarinaCantiere Falcacci– è situato a sud-ovest del cantiere Valle Giove ed i lavori cominciarono agli inizi del 1800 e cessarono nel 1960. I principali minerali estratti erano l’ematite e la limonite, tra gli accessori si ricordano la blenda, malachite, galena, bismutinite. Ma dal punto di vista collezionistico il cantiere diventò famoso per i campioni di pirite cubica. Oggi il cantiere falcacci è tornato alla ribalta per la scoperta nel 2005 di una nuova specie mineralogica, la  Riomarinaite dal nome di Rio Marina.

laghetto_rosso_cantiere__Conche_-_Rio_AlbanoCantiere Conche– L’escavazione si è protratta dal 1940 al 1970 sia a cielo aperto che in galleria, i  principali minerali estratti erano limonite ed ematite, i minerali accessori pirite e siderite. Oggi entro la profonda escavazione a cielo aperto, delimitata ad est da una parete di quarzite ed a ovest da calcare dolomitico, si può ammirare il caratteristico laghetto rosso dai riflessi violacei.

 
 
Attività  riservata a gruppi organizzati e scolaresche. Si effettua tutto l’anno su prenotazione telefonando con almeno tre giorni di anticipo al numero 0565962088
Prezzi comprensivi di visita del museo, accesso ai cantieri minerari e guida:
Gruppi: € 9.00 a persona. Gratuità per il capogruppo
Scolaresche: € 8.00 a studente. Gratuità per i docenti

Copyright © 2010 Parco Minerario - Isola d'Elba - Palazzo del Burò - Via Magenta, 26 - 57038 Rio Marina (LI) - Italy
Tel. 39 0565 962088 - email: info@parcominelba.it - P. I.V.A 01038100499 - All Rights Reserved.